La nomina dell’Energy Manager: scadenza il 30 aprile

La nomina dell’Energy Manager_ scadenza il 30 aprile

L’Energy Manager può essere sia un dipendente che un consulente esterno. Ha il compito di gestire ciò che riguarda l’energia all’interno di un’azienda, un ente pubblico, o più in generale una struttura, verificando i consumi, ottimizzandoli e promuovendo interventi mirati all’efficienza energetica e all’uso di fonti rinnovabili.

Scadenza nomina

Si ricorda la nomina del tecnico responsabile per la conservazione e l’uso razionale dell’energia, per i soggetti obbligati, va inviata al ministero dello Sviluppo Economico entro il 30 aprile, esclusivamente attraverso la piattaforma NEMO (Nomina Energy Manager On-line) disponibile all’indirizzo nemo.fire-italia.org. Una volta nominati, gli Energy Manager vengono inseriti in un elenco gestito da Fire (Federazione Italiana per l’uso Razionale dell’Energia).

Soggetti obbligati

Ai sensi dell’art.19 della Legge 10/91 sono obbligati alla nomina dell’Energy Manager:

  • i soggetti operanti nel settore industriale che nell’anno precedente hanno avuto un consumo di energia superiore a 10.000 tonnellate equivalenti di petrolio;
  • i soggetti operanti nei settori civile, terziario e dei trasporti che nell’anno precedente hanno avuto un consumo di energia superiore a 1.000 tonnellate equivalenti di petrolio.
Il pdf della circolare è scaricabile QUI

Gruppo POLARIS Srl sarà a vostra disposizione per qualsiasi informazione e chiarimento.
Tel. 0121 30.37.68 / segreteria@gruppopolaris.org

La nomina dell’Energy Manager: scadenza il 30 aprile ultima modifica: ‘2019-04-18T09:34:22+00:00’ da Luana Airasca