FORMAZIONE FINANZIATA

I finanziamenti a fondo perduto messi a disposizione dai Fondi Paritetici Interprofessionali e dai Fondi Strutturali (provinciali, regionali, Fondo Sociale Europeo, etc.) permettono alle imprese di sviluppare e consolidare le competenze delle proprie persone.

Noi di Gruppo POLARIS assistiamo i nostri Clienti in questo modo:

  • Scouting sulle migliori opportunità di abbattimento e i costi della formazione
  • Analisi di fattibilità del progetto formativo
  • Predisposizione della domanda di contributo
  • Gestione delle attività in itinere
  • Erogazione della formazione
  • Rendicontazione delle spese

I Fondi esistenti sono numerosi. Ve ne sono disponibili per ciascuno dei settori economici dell’industria, dell’agricoltura, del terziario e dell’artigianato, si tratta di Fondi Pubblici e Fondi Paritetici Interprofessionali. L’adesione ai Fondi è gratuita: l’INPS trasferisce il “contributo obbligatorio per la disoccupazione involontaria” – che tutte le aziende sono tenute a versare – al Fondo prescelto, finanziando in questo modo le attività formative per i dipendenti dell’impresa aderente.

Come funzionano i vari Fondi Interprofessionali?

    • Numerosi sono i Fondi Interprofessionali che periodicamente pubblicano Bandi (Avvisi) a cui le imprese aderenti possono partecipare presentando un progetto: il Piano Formativo.
    • Altri Fondi prevedono l’accantonamento di una parte dei versamenti in un “conto” che rimane sempre disponibile per l’azienda nei modi e nei tempi che essa ritiene più opportuni, senza dover partecipare ad alcun bando. Opera in questo modo, ad esempio, il “conto formazione” di Fondimpresa, il Fondo più diffuso oggi in Italia, e di Fondirigenti, il fondo per la formazione del personale inquadrato come Dirigente.