Telecamere sul lavoro

Valutazione del Rischio da Videoterminali

Con la circolare n. 5/2018 l’Ispettorato del lavoro fornisce alcuni chiarimenti sull’applicazione dell’art. 4 della legge n. 300/1970

L’art. 23 del D.Lgs. 151/2015 e, dopo, l’art.5 del D.Lgs. n. 185/2016, hanno modificato l’art.4 dello Statuto dei lavoratori adeguando la normativa e le procedure finora esistenti all’evoluzione tecnologica.

Con la circolare n.5/2018, incentrata sulle telecamere, l’Ispettorato fornisce le indicazioni operative per il proprio personale ispettivo sul quadro normativo e sulle procedure riguardanti l’installazione e l’impiego degli impianti audiovisivi e degli strumenti di controllo proprio alla luce di queste ultime modifiche.

Prima di tutto i principali temi analizzati dal documento sono inerenti a:

  • l’istruttoria delle istanze presentate;
  • la tutela del patrimonio aziendale;
  • le telecamere;
  • i dati biometrici.

inoltre l’art.23 del d.lgs. n.151/2015 e il successivo art.5, comma 2, del d.lgs.n. 185/2016 hanno modificato l’art.4 della legge n.300/1970 adeguando l’impianto normativo e le procedure preesistenti alle innovazioni tecnologiche nel frattempo intervenute. Lo scopo della norma, dunque, rimane quello di contemperare, da un lato, l’esigenza afferente all’organizzazione del lavoro e della produzione propria del datore di lavoro e, dall’altro, tutelare la dignità e la riservatezza dei lavoratori.

Infine con la presente circolare, condivisa con il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, si forniscono indicazioni operative in ordine alle problematiche inerenti l’installazione e l’utilizzazione di impianti audiovisivi e di altri strumenti di controllo.

A cura di Giovanni Polidoro

Il pdf della circolare è scaricabile QUI
Fonte della notizia: www.puntosicuro.it

Gruppo POLARIS Srl sarà a vostra disposizione per qualsiasi informazione e chiarimento.
Tel. 0121 30.37.68 / segreteria@gruppopolaris.org

Telecamere sul lavoro ultima modifica: ‘2018-03-05T12:00:17+00:00’ da Giovanni Polidoro