La nuova ISO 45001

E’ notizia di questi giorni che la ISO 45001 sarà pubblicata a brevissimo.

Ormai ci siamo: da fonti certe (sito www.uni.com) è stata resa nota l’approvazione del Final Draft, con commenti editoriale di 21 paesi; ma per i contenuti nessuna osservazione.

In questi ultimi mesi molti attori del mondo della certificazione ha progettato, pubblicizzato, erogato corsi relativi alla nuova 45001, erogando corsi/seminari/incontri a pure scopo commerciale, in quanto di certo nei Draft che si sono rincorsi in questi anni non c’era nulla.

Stando a quanto si legge nei Draft finora emessi, la struttura del futuro nuovo standard ISO 45001 ricalcherà quella già adottata dalle nuove versioni della norme relative ai sistemi di gestione qualità ISO 9001:2015 e ambiente ISO 14001:2015, la High Level Structure – High Level Structure, ideata da un gruppo di lavoro (ISO/TMB/TAG13-JTCG Joint Vision) istituito con lo scopo di omogeneizzare le diverse norme sui sistemi di gestione. Tale struttura permette di integrare in modo agevole le norme, sviluppandosi in 10 punti con uguali contenuti declinati ognuno con target ovviamente differenziati.

Come già noto le novità più rilevanti portate dalla HLS sono:
  • introduzione nei sistemi di gestione dei concetti di rischi e opportunità, già insiti nel DNA di un sistema di gestione per la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, ma adesso andranno sviluppati secondo le regole sistemiche di P-D-C-A, impulso di sicuro successo
  • leadership: concetto rafforzato rispetto alla attuale BS OHSAS 18001
  • Contesto, da prendere come base della valutazione dei rischi
  • Parti interessate: considerazione degli stakeolder in tutto il sistema
  • Documentazione: requisiti flessibili e poche prescrizioni, ma focus sull’efficacia del sistema
  • Parti della norma: un corpo contenente i requisiti, ed una Annex come interpretazione per facilitare l’applicazione

C’è tempo ancora per adeguarsi dalla OHSAS 18001 alla ISO 45001. Anzi: c’è tempo ancora per studiare, metabolizzare e comprendere come applicare la norma, considerato che ancora non è stata pubblicata la norma ufficiale!

Si può prendere come esempio la situazione delle nuove versioni delle norme ISO 9001 e ISO 14001; se sarà ricalcato quell’impronta, le aziende già certificate secondo la OHSAS 18001 avranno un triennio dall’emissione per adeguarsi alla futura nuova norma.

Una volta transitato il certificato alle nuove norme, nel mondo dei certificati accreditati le aziende avranno uno strumento riconosciuto da tutti i paesi del mondo.

A cura di Giovanni Polidoro

Il pdf della circolare è scaricabile QUI
Fonte della notizia: www.puntosicuro.it

Gruppo POLARIS Srl sarà a vostra disposizione per qualsiasi informazione e chiarimento.
Tel. 0121 30.37.68 / segreteria@gruppopolaris.org

La nuova ISO 45001 ultima modifica: ‘2018-02-09T15:50:00+00:00’ da Giovanni Polidoro