Rischio per rovesciamento

Corsi di Formazione Utilizzo delle Attrezzature di Lavoro

Gli apparecchi per il sollevamento dei carichi sono generalmente considerati una categoria di macchine e/o attrezzature particolarmente pericolose perché, in caso di carenze costruttive, manutentive o di utilizzo, i rischi per la sicurezza delle persone che stazionano nelle aree di lavoro interessate dalla loro presenza sono molto elevati. Ed è per questo motivo che la normativa vigente prescrive che queste macchine debbano essere sottoposte periodicamente a verifica per accertarne lo stato di funzionamento e di conservazione ai fini della sicurezza.

Un esempio pratico è il rischio di rovesciamento e/o caduta dell’apparecchio di sollevamento, può essere riconducibile a:

  • scorretta installazione dell’apparecchio;
  • errata progettazione e/o realizzazione delle strutture portanti dell’apparecchio;
  • insufficiente manutenzione delle strutture e dei dispositivi di sicurezza (fine corsa);
  • sollevamento di carichi eccedenti la portata dell’apparecchio;
  • interferenza tra più apparecchi di sollevamento che incrociano il raggio di azione.

Se i rischi di rovesciamento o caduta dovuti ad errori di progettazione o a difetti di costruzione non sono escludibili, questi rischi sono più frequenti quando l’installazione degli apparecchi non è avvenuta nel rispetto della buona tecnica e quando le strutture di sostegno dell’apparecchio non sono adeguatamente dimensionate.

Non bisogna poi dimenticare che la carenza di manutenzione delle strutture e dei dispositivi di sicurezza può determinare un ulteriore rischio per l’aumentata probabilità di rotture o di guasti. Possono verificarsi incidenti, con caduta dell’apparecchio di sollevamento, in seguito alla rottura di bulloni di fissaggio o di altre parti meccaniche eccessivamente arrugginite o usurate. Il mancato funzionamento dei dispositivi di blocco a fine corsa, conseguente a una insufficiente manutenzione, comporta anch’esso rischi significativi di caduta degli apparecchi di sollevamento.

Inoltre il sollevamento di carichi eccedenti la portata dell’apparecchio dovrebbe essere inibito dalla presenza di specifici dispositivi di sicurezza. Durante il normale svolgimento dell’attività lavorativa, accade di frequente che la valutazione sull’effettivo peso del carico da movimentare e la sua compatibilità con il mezzo di sollevamento venga eseguita per tentativi: si prova a sollevare il carico contando sull’intervento del dispositivo di sicurezza in caso di carico eccessivo. Tale procedura operativa determina un sovraccarico anomalo di tutta la struttura prima che il dispositivo di sicurezza intervenga. Allo stesso tempo, il dispositivo di sicurezza è continuamente sollecitato e viene utilizzato quale organo di comando. In queste condizioni aumenta la probabilità di rotture o guasti di elementi strutturali e degli stessi dispositivi di sicurezza. E tra i comportamenti gravemente scorretti si segnala l’intervento di manomissione dei dispositivi di sicurezza che alcuni addetti agli apparecchi di sollevamento operano al fine di aumentare la portata dell’apparecchio stesso, contando sui margini di sicurezza previsti in sede di progettazione.

A cura di Giovanni Polidoro

Il pdf della circolare è scaricabile QUI
Fonte della notizia: www.puntosicuro.it

Gruppo POLARIS Srl sarà a vostra disposizione per qualsiasi informazione e chiarimento.
Tel. 0121 30.37.68 / segreteria@gruppopolaris.org

Rischio per rovesciamento ultima modifica: ‘2017-12-20T13:04:23+00:00’ da Giovanni Polidoro