BANDI ISI 2013

L’Inail finanzia in conto capitale le spese sostenute per progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.
Dall’Inail più di 300 milioni di euro per il miglioramento della sicurezza nelle imprese.
Roma, 7 Gennaio 2014
: “Dopo i 155 milioni di euro assegnati lo scorso Aprile a circa 3.700 imprese, con il nuovo bando Isi , l’istituto mette a disposizione delle aziende altri 307 milioni a fondo perduto per la realizzazione di interventi di prevenzione, l’adozione di modelli organizzativi orientati alla sicurezza e la sostituzione o l’adeguamento delle attrezzature da lavoro.”

Novità: l’innalzamento della copertura dei costi dal 50% al 65% fino a un massimo di 130
mila euro.

DESTINATARI:

I soggetti destinatari dei contributi sono le imprese, anche individuali, ubicate su tutto il
territorio nazionale iscritte alla Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura.

PROGETTI AMMESSI A CONTRIBUTO:

Sono ammessi a contributo progetti ricadenti in una delle seguenti tipologie:

  1. progetti di investimento
  2. progetti di responsabilità sociale e per l’adozione di modelli organizzativi
  3. progetti per la sostituzione o l’adeguamento di attrezzature di lavoro messe in servizio anteriormente al 21/09/1996 con attrezzature rispondenti ai requisiti di cui al Titolo III del d.lgs. 81/2008 s.m.i e di ogni altra disposizione di legge applicabile in materia.

Le imprese possono presentare un solo progetto, per una sola unità produttiva, su tutto il
territorio nazionale, riguardante una sola tipologia tra quelle sopra indicate.
Per i progetti di tipologia 2 l’intervento richiesto può riguardare tutti i lavoratori facenti capo ad un unico datore di lavoro, anche se operanti i n più sedi o più regioni.
Dal 21 gennaio 2014 l’inserimento online dei progetti.
La procedura per l’assegnazione degli incentivi Inail ricalca quella adottata nelle edizioni precedenti.
Dal 21 gennaio all’8 aprile 2014 le imprese potranno inserire sul sito dell’ Istituto i propri progetti e, nel caso in cui abbiano raggiunto o superato la soglia minima di ammissibilità,
otterranno un codice identificativo da utilizzare al momento di inoltrare la domanda online nelle date di apertura dello sportello telematico. I finanziamenti, ripartiti in budget regionali che tengono conto del numero dei lavoratori e dell’indice di gravità degli infortuni rilavato sul territorio, saranno assegnati fino all’esaurimento sulla base dell’ordine cronologico di arrivo.
Per maggiori informazioni consultare il sito:
http://www.inail.it/internet/default/INAILincasodi/Incentiviperlasicurezza/BandoIsi2013/Estrattoavvisopubblico/index.html

P-FLAV 11-15 TOR - Rischio Medio - Progettazione Esecutiva (310.0 KiB)

BANDI ISI 2013 ultima modifica: ‘2014-01-01T07:40:42+00:00’ da Giovanni Polidoro