Verifiche periodiche Apparecchi di Sollevamento e Trasporto

Normativa per le Verifiche periodiche Apparecchi di Sollevamento e Trasporto

L’art. 71, comma 11, del D.lgs. 9 aprile 2008, n. 81 stabilisce che “(…) il datore di lavoro sottopone le attrezzature di lavoro riportate in allegato VII a verifiche periodiche volte a valutarne l’effettivo stato di conservazione e di efficienza ai fini di sicurezza, con la frequenza indicata nel medesimo allegato.” Lo stesso articolo, al comma 13, prevede che “Le modalità di effettuazione delle verifiche periodiche di cui all’allegato VII, nonché i criteri per l’abilitazione dei soggetti pubblici o privati (…) sono stabiliti con decreto del Ministro del lavoro della salute e delle politiche sociali di concerto con il Ministro dello sviluppo economico, sentita la Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le province autonome di Trento e di Bolzano, da adottarsi entro dodici mesi dalla data di entrata in vigore del presente decreto”.

Tale decreto, emanato dal Ministero del Lavoro ed entrato in vigore il 23 maggio 2012, è il D.M. 11 aprile 2011 e trova applicazione esclusiva per le attrezzature di lavoro elencate nell’Allegato VII del D.Lgs. 81/08 installate in ambienti di lavoro.

Da chi possono essere effettuate le verifiche periodiche Apparecchi di Sollevamento e Trasporto

Le verifiche possono essere effettuate da INAIL, ASL/ARPA o da soggetti pubblici o privati abilitati.

Tipologie di apparecchi sui quali effettuare le verifiche periodiche Apparecchi di Sollevamento e Trasporto

Gruppo SC – Apparecchi di sollevamento materiali non azionati a mano ed idroestrattori a forza centrifuga:

  • apparecchi:
    • mobili di sollevamento materiali di portata superiore a 200 kg;
    • trasferibili di sollevamento materiali di portata superiore a 200 kg;
    • fissi di sollevamento materiali di portata superiore a 200 kg;
  • carrelli semoventi a braccio telescopico;
  • idroestrattori a forza centrifuga.

Gruppo SP – Sollevamento persone:

  • scale aree ad inclinazione variabile;
  • ponti:
    • mobili sviluppabili su carro ad azionamento motorizzato;
    • mobili sviluppabili su carro a sviluppo verticale azionati a mano;
    • sospesi e relativi argani;
  • piattaforme di lavoro autosollevanti su colonne;
  • ascensori e montacarichi da cantiere.

Come possiamo aiutarti?

Per qualsiasi dubbio o per richiedere un preventivo, può contattarci tramite questo modulo:

Nome: Cognome :
Email: Telefono:
Messaggio:

Allegato:
Privacy: Accetto l'Informativa consultabile qui redatta ai sensi del Decreto Legislativo n.196 del 30 giugno 2003 e del Provvedimento generale del Garante privacy dell’8 maggio 2014.
Verifiche periodiche Apparecchi di Sollevamento e Trasporto ultima modifica: ‘2017-06-29T17:29:37+00:00’ da Giovanni Polidoro