Il ruolo della direzione in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro

 

Corsi di Formazione Comunicazione

In premessa è opportuno evidenziare che secondo le norme comunitarie le imprese si differenziano in:

  • Micro imprese se hanno meno di 10 dipendenti e fatturato non superiore a 2 milioni di euro, oppure un totale di bilancio non superiore a 2 milioni di euro;
  • Piccole imprese se hanno meno di 50 dipendenti e un fatturato non superiore a 10 milioni di euro oppure un totale di bilancio non superiore a 10 milioni di euro;
  • Medie imprese se hanno meno di 250 dipendenti e fatturato non superiore a 50 milioni di euro oppure un totale di bilancio non superiore a 43 milioni di euro;
  • Grandi imprese se vengono superati i parametri precedenti.

Leggi tutto “Il ruolo della direzione in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro”

Il ruolo della direzione in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro ultima modifica: ‘2018-05-29T14:00:25+00:00’ da Giovanni Polidoro

Come gestire il processo di sorveglianza sanitaria in azienda?-

 

Medicina del lavoro visite mediche lavoro

La normativa vigente in Italia in materia di igiene del lavoro prevede l’obbligo per l’azienda di sottoporre a controllo sanitario (Sorveglianza Sanitaria) i lavoratori esposti ai rischi per la salute legati alla mansione esercitata.

Infatti il datore di lavoro, con il supporto del medico competente, è tenuto a sottoporre a sorveglianza sanitaria tutti i soggetti aziendali che il DLgs 81/08 definisce come lavoratori e che svolgono la loro attività nell’ambito della sua organizzazione. Leggi tutto “Come gestire il processo di sorveglianza sanitaria in azienda?-“

Come gestire il processo di sorveglianza sanitaria in azienda?- ultima modifica: ‘2018-03-29T12:00:40+00:00’ da Giovanni Polidoro

I rischi dell’ invecchiamento dei lavoratori in sanità

Medicina del lavoro visite mediche lavoro

Una rilevante quota di lavoratori, per motivi correlati all’ invecchiamento , potrebbe arrivare a non riuscire più svolgere i propri compiti o a doverlo fare con forti difficoltà, peggiorando lo stato di salute e la qualità dell’assistenza erogata ai cittadini. Leggi tutto “I rischi dell’ invecchiamento dei lavoratori in sanità”

I rischi dell’ invecchiamento dei lavoratori in sanità ultima modifica: ‘2018-02-12T12:30:04+00:00’ da Giovanni Polidoro

Le finalità della sorveglianza sanitaria

 

Medicina del lavoro visite mediche lavoro

Ormai da alcuni anni in Italia si assiste ad un costante aumento delle denunce di malattia professionale (MP) nel mondo del lavoro. Fra queste tecnopatie, sicuramente le patologie che sono ascrivibili al rischio da sovraccarico biomeccanico costituiscono il numero preponderante, come può essere rilevato nelle diverse tabelle pubblicate in questi dall’Inail. Leggi tutto “Le finalità della sorveglianza sanitaria”

Le finalità della sorveglianza sanitaria ultima modifica: ‘2018-01-22T13:03:05+00:00’ da Giovanni Polidoro

I rischi e doveri sanitari del lavoro all’estero

Medicina del lavoro visite mediche lavoro
Medicina del lavoro visite mediche lavoro

Una delle tematiche che solleva spesso dubbi tra i lavoratori e gli operatori è relativa alla tutela della salute e sicurezza nei lavoratori inviati all’estero. Quali sono le responsabilità e gli aspetti normativi, medici, operativi per l’individuazione e gestione dei rischi connessi alle attività di lavoro svolte presso committenti in ambito internazionale? Leggi tutto “I rischi e doveri sanitari del lavoro all’estero”

I rischi e doveri sanitari del lavoro all’estero ultima modifica: ‘2017-12-04T12:00:06+00:00’ da Giovanni Polidoro

Medicina del Lavoro

La Medicina del Lavoro è quella branca della medicina che si occupa della prevenzione, della diagnosi e della cura delle malattie causate dalle attività lavorative.

Ogni azienda o datore di lavoro, dopo aver effettuato la Valutazione dei Rischi prevista dal Decreto Legislativo 81/08 (cosiddetto “Testo Unico sulla Salute e Sicurezza del Lavoro”) qualora siano presenti rischi per i quali la legge prevede la sorveglianza sanitaria, deve nominare un medico del lavoro o medico competente per la Salute e Sicurezza del Lavoro.

I nostri Tecnici sono altamente qualificati per risolvere qualsiasi quesito o problematica e nel fornire servizi personalizzati nell’ambito della Medicina del Lavoro.

Siamo a Pinerolo (Torino) ed operiamo principalmente nelle provincie di Torino, Cuneo, Asti, Vercelli e Alessandria.

I nostri servizi relativi alla Medicina del Lavoro

Medicina del Lavoro ultima modifica: ‘2017-06-29T18:07:36+00:00’ da Giovanni Polidoro

Protocollo di Sorveglianza Sanitaria

Un Protocollo di Sorveglianza Sanitaria è l’insieme:

  • delle visite mediche,
  • di indagini specialistiche e di laboratorio,
  • delle informazioni sanitarie
  • dei provvedimenti adottati dal medico,

Normative per il Protocollo di Sorveglianza Sanitaria

Questo al fine di garantire la protezione sanitaria dei lavoratori nei confronti del rischio lavorativo. Il protocollo viene definito dal medico competente in funzione dei rischi specifici presenti nell’ambiente di lavoro tenendo in considerazione gli indirizzi scientifici più avanzati (art. 25, c.1, b). Include gli accertamenti sanitari specialistici previsti per i lavoratori, mirati al rischio e meno invasivi possibile (art. 229, c.4,) e costituisce parte integrante del documento di valutazione dei rischi (art. 29 c.1).

Come possiamo aiutarti?

Per qualsiasi dubbio o per richiedere un preventivo, può contattarci tramite questo modulo:

Nome: Cognome :
Email: Telefono:
Messaggio:

Allegato:
Privacy: Accetto l'Informativa consultabile qui redatta ai sensi del Decreto Legislativo n.196 del 30 giugno 2003 e del Provvedimento generale del Garante privacy dell’8 maggio 2014.
Protocollo di Sorveglianza Sanitaria ultima modifica: ‘2017-06-29T17:29:37+00:00’ da Giovanni Polidoro

Sopralluogo Aziendale per Medicina del Lavoro

Periodicità Sopralluogo Aziendale per Medicina del Lavoro

Il Medico Competente visita gli ambienti di lavoro almeno una volta l’anno o con cadenza diversa in base alla valutazione dei rischi tramite sopralluoghi in azienda. L’indicazione di una periodicità diversa deve essere comunicata al datore di lavoro. Essa è annotata nel documento di valutazione dei rischi (art. 25, c.1, lettera l, D.Lgs 81/08).
Il sopralluogo può essere sostituito o integrato con la visione dei piani di sicurezza per i cantieri cui la durata presunta dei lavori è inferiore ai 200 giorni lavorativi. Questo nel caso il medico abbia già effettuato sopralluogo in altri cantieri gestiti dalla stessa impresa aventi caratteristiche analoghe (art. 104, c.2, D.Lgs 81/08).  In questa situazione non è previsto l’obbligo di sopralluogo congiunto con il responsabile del servizio di prevenzione e protezione.

Come possiamo aiutarti?

Per qualsiasi dubbio o per richiedere un preventivo, può contattarci tramite questo modulo:

Nome: Cognome :
Email: Telefono:
Messaggio:

Allegato:
Privacy: Accetto l'Informativa consultabile qui redatta ai sensi del Decreto Legislativo n.196 del 30 giugno 2003 e del Provvedimento generale del Garante privacy dell’8 maggio 2014.
Sopralluogo Aziendale per Medicina del Lavoro ultima modifica: ‘2017-06-29T17:29:37+00:00’ da Giovanni Polidoro

Nomina Medico del Lavoro

Il Medico del Lavoro, anche detto Medico Competente, ha una particolare esperienza nell’identificare i sintomi causati dall’esposizione del lavoratore ai numerosi fattori di rischio che possono essere presenti nell’ambiente lavorativo.

Riferimenti Normativi:

  • Il Decreto legislativo 81/08 (art. 2 comma 1 lettera h)) definisce competente il “medico in possesso di uno dei titoli e dei requisiti formativi e professionali di cui all’art. 38, che collabora secondo quanto previsto all’art. 29, comma1, con il datore di lavoro ai fini della valutazione dei rischi ed è nominato dallo stesso per effettuare la sorveglianza sanitaria e per tutti gli altri compiti di cui al presente decreto”.
  • Il Decreto legislativo 230/95 definisce autorizzato il “medico responsabile della sorveglianza medica dei lavoratori esposti, la cui qualificazione e specializzazione sono riconosciute secondo le procedure e le modalità stabilite nel presente decreto”.

Medico Competente (Art. 38 D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.) nominato dal Datore di Lavoro (Art. 18 Comma 1 Lett. a D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.) con cui ha l’obbligo di collaborare alla Valutazione di tutti i Rischi (Art. 25 Comma 1 Lett. a D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.)

Ruolo del Medico del Lavoro

Il medico competente istituisce, aggiorna e custodisce una cartella sanitaria e di rischio per ogni lavoratore sottoposto a sorveglianza sanitaria (art. 25 comma 1 Decreto 81/08). Qui vengono riportate le sue condizioni psicofisiche, i risultati degli accertamenti strumentali, di laboratorio e specialistici eseguiti, eventuali livelli di esposizione professionale individuali forniti dal Servizio di Prevenzione e Protezione nonché il giudizio di idoneità alla mansione specifica.
La cartella sanitaria e di rischio:

  • è conservata, con salvaguardia del segreto professionale, salvo il tempo necessario per la effettuazione della sorveglianza sanitaria e della trascrizione dei relativi risultati, presso il luogo di custodia concordato al momento della nomina del medico competente e fino alla cessazione dell’attività lavorativa;
  • deve essere firmata sul frontespizio dal datore di lavoro e dal lavoratore per presa visione dei dati anamnestici e clinici e del giudizio di idoneità alla mansione, delle modalità relative alla conservazione della stessa o di eventuali accertamenti sanitari cui il lavoratore deve sottoporsi anche dopo la cessazione dell’attività lavorativa;
  • su richiesta, viene fornita in copia al lavoratore.

Il medico competente informa ogni lavoratore interessato dei risultati della sorveglianza sanitaria di cui all’art. 41. Alla cessazione del rapporto di lavoro, consegna al lavoratore, copia della cartella sanitaria e di rischio. Fornisce inoltre le informazioni necessarie alla conservazione della stessa (art. 25, comma 1, lettera e). In caso di cessazione dell’incarico, il medico competente deve consegnare la documentazione sanitaria in suo possesso sempre con salvaguardia del segreto professionale, al datore di lavoro, che firmerà per ricevuta (art. 25, comma 1, lettera d).

Come possiamo aiutarti?

Per qualsiasi dubbio o per richiedere un preventivo, può contattarci tramite questo modulo:

Nome: Cognome :
Email: Telefono:
Messaggio:

Allegato:
Privacy: Accetto l'Informativa consultabile qui redatta ai sensi del Decreto Legislativo n.196 del 30 giugno 2003 e del Provvedimento generale del Garante privacy dell’8 maggio 2014.
Nomina Medico del Lavoro ultima modifica: ‘2017-06-29T17:29:37+00:00’ da Giovanni Polidoro

Visite Mediche Lavoro

Le Visite Mediche Lavoro sono gestite tramite il proprio personale, che si relaziona con i coordinatori all’interno delle aziende. L’organizzazione delle visite, avviene concordando l’ora, il giorno e il luogo dove verranno effettuate le visite e gli eventuali accertamenti.
Il personale medico ed amministrativo produrrà tutta la documentazione sanitaria necessaria per l’espletamento del servizio di sorveglianza sanitaria.
Le cartelle sanitarie potranno essere custodite nel nostro archivio o presso l’azienda sotto la responsabilità di una figura incaricata.
Il materiale Sanitario sarà a disposizione dell’azienda in qualsiasi momento, previa formale richiesta scritta , su moduli che la stessa farà pervenire ai responsabili, così come previsto dalle leggi italiane e regionali in materia di documentazione sanitaria.
I nostri medici saranno a disposizione del datore di lavoro per consulenze riguardanti aggiornamenti sull’andamento delle visite mediche allo scopo di migliorare il documento di valutazione dei rischi.

Cosa prevedono le Visite Mediche Lavoro

Le visite mediche possono comprendere:

  • accertamenti preventivi e periodici per valutare l’idoneità del lavoratore alla mansione specifica,
  • idoneità al lavoro per minori,
  • idoneità al lavoro notturno,
  • accertamenti strumentali e di laboratorio effettuati presso nostra struttura accreditata,
  • idoneità per il lavoro all’ottavo mese di gravidanza,
  • idoneità per rientro oltre il 60° giorno di assenza dal lavoro,
  • accertamenti per controllo/uso sostanze stupefacenti o psicotrope e alcool,
  • supporto consulenziale con gli Organi di Vigilanza,
  • supporto specialistico per vertenze a fronte d’infortunio o malattia professionale presso l’INAIL.

Come possiamo aiutarti?

Per qualsiasi dubbio o per richiedere un preventivo, può contattarci tramite questo modulo:

Nome: Cognome :
Email: Telefono:
Messaggio:

Allegato:
Privacy: Accetto l'Informativa consultabile qui redatta ai sensi del Decreto Legislativo n.196 del 30 giugno 2003 e del Provvedimento generale del Garante privacy dell’8 maggio 2014.
Visite Mediche Lavoro ultima modifica: ‘2017-06-29T17:29:37+00:00’ da Giovanni Polidoro