Formazione antincendio per attività a rischio elevato (C)

Le responsabilità dell’addetto antincendio differiscono a seconda della Articolo 15-19 - Formazione antincendio per attività a rischio elevato (C)situazione in cui si trova: la normale attività lavorativa o lo stato di emergenza.

Nel primo caso è responsabile della prevenzione: deve, quindi, controllare e verificare l’integrità delle attrezzature presenti sul luogo di lavoro durante il suo turno agendo direttamente anche sui comportamenti dei colleghi.

Durante un’ emergenza, invece, deve:

  • avvisare dell’emergenza e attivare lo stato di preallarme (vocale o telefonico)
  • recarsi sul posto e valutare l’entità della situazione
  • nel caso in cui sia facilmente gestibile, adoperarsi per far rientrare l’emergenza (per esempio con l’utilizzo di estintori)
  • dare inizio alla procedura di evacuazione
  • attivarsi per allertare i soccorsi esterni
  • adoperarsi per inibire il flusso di gas esterni e/o corrente elettrica
  • dopo essersi assicurati che non siano rimaste persone all’interno, isolare il luogo in cui sta avvenendo l’emergenza chiudendo le porte di accesso
  • aiutare le persone a raggiungere il punto di ritrovo
  • verificare l’abbandono del locale da parte di tutti e fare l’appello del personale
  • affiancare i VV.F durante l’intervento fornendo tutte le informazioni del caso
  • quando l’emergenza è conclusa, segnalare il cessato allarme
  • disporre la rimessa in esercizio degli impianti con la ripresa delle attività lavorative

Quali sono le attività di tipo C?

Le attività a rischio di incendio elevato – la cui classificazione è reperibile nell’allegato I del DM 10 marzo 1998 – interessano:

  • gli ospedali
  • le case di cura
  • le case di ricovero per anziani
  • le scuole di ogni ordine e grado con oltre 1000 persone presenti
  • gli uffici con oltre 1000 dipendenti
  • gli alberghi con oltre 200 posti letto
  • i cantieri temporanei o mobili in cui si impiegano esplosivi

La Formazione obbligatoria

Gruppo Polaris S.r.l. eroga il il corso antincendio per aziende a rischio elevato (C) nelle date 4-11 luglio 2019 per un totale di 16 ore.

Alla parte teorica segue la parte pratica di apprendimento d’uso delle principali attrezzature ed impianti di spegnimento, delle attrezzature di protezione individuale (maschere, autoprotettori, tute ecc.).Per il rilascio dell’attestato di qualifica relativo all’addetto antincendio e gestione delle emergenze per attività ad alto rischio è necessario il superamento dell’esame presso il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco.

Si aggiunge che, come indicato nell’ Accordo Stato-Regioni del 7 luglio 2016,  i corsi di formazione per gli addetti antincendio non sono erogabili in modalità e-learning.

Formato pdf della circolare

Gruppo POLARIS Srl sarà a vostra disposizione per qualsiasi informazione e chiarimento.
Tel. 0121 30.37.68 / segreteria@gruppopolaris.org

Formazione antincendio per attività a rischio elevato (C) ultima modifica: ‘2019-06-17T09:43:28+00:00’ da Luana Airasca