Reengineering dei Processi Industriali

I processi di un’azienda rappresentano il “come, chi e quando” la stessa ha definito di svolgere la propria attività per perseguire il proprio oggetto sociale, il proprio obiettivo.

I processi aziendali devono avere alcune caratteristiche fondamentali per ottimizzare l’attività:

  • chiari, deve essere inequivocabile chi fa che cosa, come e quando;
  • flessibili nella loro linearità e chiarezza ci deve essere una componente di flessibilità che permette di renderli adattabili alla maggior parte delle situazioni;
  • integrati, ogni processo sarà legato ad almeno un altro processo;
  • ideati in modo tale da essere complementari al sistema informatico aziendale.

Modello del Gruppo Polaris per la Riprogettazione dei Processi Aziendali

La nostra struttura tecnica propone un modello organizzativo fruibile da tutte le aziende:

  • studio dei processi aziendali, mappatura per ognuno di essi dei sotto processi e delle singole attività che li caratterizzano;
  • reengineering secondo i principi di chiarezza, flessibilità, integrazione, efficienza ed efficacia, complementarietà con il sistema informatico aziendale.

Le organizzazioni si muovono in un ambiente in continua e rapida evoluzione. Per questo devono “funzionare” in modo tale da contemplare come ordinario anche un intervento al di fuori della norma. Le organizzazioni devono non solo aver chiara la propria strategia e il modello di business, ma soprattutto conoscere i propri processi di funzionamento, monitorarli e migliorarli.

Il processo di riorganizzazione ed evoluzione di una organizzazione, segue un percorso ciclico, composto da diverse fasi:

  • rilevazione, dove viene esaminata l’organizzazione nel modo più completo;
  • analisi al fine di prendere consapevolezza di “ciò che non va” in relazione a “ciò che si vorrebbe essere”;
  • definizione dei processi come articolazione del funzionamento aziendale in termini di business process model e di obiettivi;
  • definizione del modello organizzativo, in termini di organigramma e ruoli;
  • attribuzione degli obiettivi alle risorse in termini di definizione delle responsabilità, del “chi fa cosa”;
  • monitoraggio in termini di controllo del corretto funzionamento di quanto implementato e possibile correzione dello stesso (feedback dall’interno).

BUSINESS PROCESS REENGINEERING è un metodo che si basa sulla focalizzazione e la revisione dei processi aziendali. Tiene in considerazione le esigenze del cliente, volta a favorire la gestione del cambiamento organizzativo e il miglioramento delle competenze delle risorse umane.
L’approccio per processi è considerato oggi il modo più efficace ed efficiente di vedere l’organizzazione di un’Azienda.

IL CONTROLLO STATISTICO DEI PROCESSI (SPC) troppe volte nelle Aziende si prendono decisioni sbagliate perché basate su una errata interpretazione dei fenomeni e dei numeri.
Il controllo statistico dei processi è uno degli “strumenti” più potenti attraverso il quale capire come stanno EFFETTIVAMENTE comportandosi le diverse attività aziendali, con quale efficacia ed efficienza lavorano e come poter MIGLIORARE le loro prestazioni. Il controllo statistico dei processi, e le carte di controllo in particolare, permettono dunque di COMPRENDERE LA REALTA’ ed INDIRIZZARE.

MISURARE LE PRESTAZIONI AZIENDALI SIA INTERNE CHE ESTERNE “si può migliorare solo ciò che si misura”: questa affermazione esprime una verità fondamentale nella gestione aziendale.
Sviluppare correttamente una “gestione basata su dati di fatto” è uno degli aspetti più delicati per la vita di un’Organizzazione.

Come possiamo aiutarti?

Per qualsiasi dubbio o per richiedere un preventivo, può contattarci tramite questo modulo:

Nome: Cognome :
Email: Telefono:
Messaggio:

Allegato:
Privacy: Accetto l'Informativa consultabile qui redatta ai sensi del Decreto Legislativo n.196 del 30 giugno 2003 e del Provvedimento generale del Garante privacy dell’8 maggio 2014.
Reengineering dei Processi Industriali ultima modifica: ‘2017-06-29T17:29:37+00:00’ da Giovanni Polidoro